Cose che capitano…

Amici di Buonapesca ciao a tutti.

Il blog di oggi, che anticipa il video che vedrete,mi fa rimontare un po’ rabbia e dovrò essere bravo a non andare sul volgare spinto. Mi spiego meglio. Lo spot di questo video sarà sul fiume Serchio. Con Ighli siamo partiti subito in salita perché la prima buca che era dentro la nostra testa, pochissimi minuti prima un amico pescatore ci ha anticipato, quindi silenziosamente, dentro di noi mica tanto, siamo risaliti in macchina e siamo andati in un’altra buca, pure questa molto bella, ma che non conoscevamo e che si è poi rivelata molto difficile come pesca. Comunque poco male perché ormai ci conoscete molto bene e il nostro scopo è stare insieme, trascorrere una giornata sulle rive del fiume, se poi entrano anche i pesci… ovviamente meglio. Falsoooo…ahahahah…falso come i soldi del monopoli perché ci si rimane male, eccome. Insomma vedrete un video dove qualche pesce verrà fuoried altri di bella taglia sono rimasti in acqua perché abbiamo strappato diverse volte. A tal proposito anche Ighli ne ha persi un paio davvero belli, ma il mio mi ha fatto davvero incaz…alterare come vi dicevo all’inizio, non tanto perché l’ho perso dopo 20 minuti che l’avevo in canna, ma per come l’ho perso. Un cretino!! Sì, un cretino!! Spesso accade che il pesce vincaperché sta nell’acqua, casa sua, ma se in più ci metti te con i tuoi errori e la pigrizia di non muoversi per non andargli un dietro, come avrei dovuto fare, la punizione divina arriva e direi anche giustamente. Quindi inutile lamentarsi e poi dopo smoccolare, era più semplice fare quello che andava. Rabbia, rimorso, rancore con me stesso perché quello era un randellone, unbarbone di quelli veri, il classico tappo come li definiamo noi.

Vabbè, sicuramente la prossima volta non mi riaccadrà. Spero…

Buona visione e Buonapesca.

 

Gianfranco